Termostati intelligenti: i vantaggi di un riscaldamento “smart”

Ogni anno, la tecnologia fa passi da gigante sfornando prodotti concepiti per semplificare la vita delle persone. Uno dei settori in cui troviamo una maggiore concentrazione di ritrovati tecnologici è la domotica, sempre più presente all’interno delle abitazioni. Sistemi di allarmi con attivazione visiva, apertura cancelli mediante telecomandi e riscaldamento dell’abitazione a distanza, rappresentano solo alcune delle innovazioni che sono diventate per la maggior parte delle persone elementi imprescindibili dei quali non si può farne a meno.

La digitalizzazione e le innovazioni tecnologiche hanno coinvolto principalmente gli impianti di riscaldamento domestico (http://www.piushopping.it/index.php/riscaldamento.html), procurando notevoli vantaggi a portata di smartphone o una facile gestione in maniera smart attraverso la “rete”. Si tratta di “benefit” di non poco conto, soprattutto quando contribuiscono a un miglioramento del benessere all’interno degli ambienti domestici e a un proficuo risparmio in bolletta.

Entrando più nello specifico nel settore del riscaldamento, una delle scoperte più interessanti è sicuramente il termostato “intelligente”, un congegno in grado di tramutare la propria abitazione in una casa-smart. Di solito, un termostato normale per operare correttamente richiede un settaggio mirato delle varie fasce orarie e, nel caso sia necessario eseguire una modifica, sarà opportuno l’intervento di una persona che provvederà all’accensione e allo spegnimento del riscaldamento.

Gli svantaggi del termostato tradizionale

Un normale termostato presenta alcuni “contro” che apportano non pochi problemi, anche in termini economici. Ad esempio, se il proprietario di casa si trova sul posto di lavoro e le temperature esterne si abbassano improvvisamente, ritornando a casa troverà un clima settato su esatti parametri prefissati che, purtroppo, non contribuiranno ad ottenere un confort ottimale all’interno degli spazi domestici. Si può verificare anche il caso in cui, ad esempio, il termostato è impostato su una temperatura piuttosto elevata e il clima esterno diventi afoso all’improvviso, creando così un consumo e uno spreco inutile.

Per fortuna, la tecnologia ha risolto tutte queste problematiche con l’introduzione di termostati smart che garantiscono un riscaldamento ottimale e intelligente in qualsiasi circostanza e all’insegna della massima efficienza. Grazie a questa gestione smart del riscaldamento sarà possibile ridurre notevolmente i consumi fino a un 30% a vantaggio di un maggior confort in casa e una migliore autonomia e flessibilità nell’impostazione della temperatura.

I termostati intelligenti

Per ottimizzare i costi energetici e il confort abitativo, l’impianto di riscaldamento dovrà essere composto da un termostato intelligente e relativa applicazione per la gestione tramite smartphone.

Tutto si basa sul rilevamento della propria posizione geografica: quando si è lontani da casa, il termostato provvederà a diminuire la temperatura e ad aumentarla a livelli ottimali quando si sta per rincasare.

Tutto avviene automaticamente, senza ricordarsi di programmare l’accensione o lo spegnimento del termostato. Tramite l’app sarà possibile eseguire numerose attività, quali ad esempio la gestione multi-zona (il controllo della temperatura di due o più camere), l’integrazione con le previsioni meteo (gestire la temperatura interna della casa in base ai repentini cambiamenti del clima esterno), la programmazione intelligente (“imparare” le caratteristiche dell’abitazione) e avere sempre un report dettagliato dei consumi inerenti al riscaldamento in una determinata fascia oraria o annuale.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *