Perché la famiglia è importante nella vita

Si dice spesso che la famiglia è importante, anzi la cosa più importante della vita, ma perché lo si dice di fronte al fatto che spesso crescendo si diventa autonomi e indipendenti fino a costruirsi ciascuno una propria famiglia?

Condividere le gioie

Spesso si dice, non a torto, confermato anche dalla scienza, che un sorriso aiuta a dare energia, fa bene alla salute. celebrare le occasioni di gioia con la famiglia aumenta la felicità complessiva. In mezzo alle persone care ci si sente circondati da persone non invidiose, che salutano il nostro successo con gioia spensierata, partecipando e condividendo.

Il posto migliore dove crescere i propri figli

Gli uomini sono animali e crescono i figli in famiglia. Anzi, risulta che tra i mammiferi i nostri neonati siano assolutamente tra i più bisognosi. Un bambino di tre anni lasciato nello stato di abbandono muore, non lo stesso capita per altri mammiferi. Un cucciolo di leone a tre anni sa già procurarsi il cibo e tende a cooperare con il branco. Un bambino di tre anni, solo in casa, non saprebbe come procurarsi del cibo e potrebbe farsi male. La famiglia allargata poi amplia questo concetto di nursery.

Quando in famiglia c’è affetto, questo vale molto

La famiglia è la cosa più importante perché fornisce un affetto incondizionato. Spesso per i figli o per i propri fratelli si è disposti a fare tutto. Così si spiegano le faide familiari, il fatto di indebitarsi per i figli, dare una seconda possibilità. Gli affetti familiari possono raffreddarsi, ma non si annullano mai del tutto anche se ci sono parenti stretti che si ignorano e fondamentalmente vivono una vita senza relazioni familiari.

famiglia è importante

I familiari ci sono sempre

Come precisato prima, di fronte alle difficoltà i familiari non vengono meno, nei casi che conta. Si può sempre trovare una spalla, una mano, un letto dove stare e anche un aiuto economico. Se ci sono problemi legali, affettivi, di salute, i parenti in genere tendono a prodigarsi, soprattutto quelli della cerchia stretta. Ci sono rapporti con cugini che possono diventare delle vere amicizie.

In casa la famiglia è legge

I genitori fanno da guida. Tanti esperimenti hanno dimostrato che l’ambiente in cui i genitori crescono i figli, positivo o meno, è il fattore più importante per la formazione caratteriale dei figli. Ovviamente c’è sempre la pecora nera e di questi tempi vivere rettamente non è nemmeno facile, i valori poi cambiano: sono soggetti al giudizio altrui in modo intermittente. Oggi fumare è considerato sbagliato sotto ogni punto di vista, ancora venti anni fa, nonostante i problemi di salute, non era considerato socialmente alienante. Se si insegnano i giusti valori, dando l’esempio, i figli cresceranno più sani.

I genitori conoscono i bisogni dei figli

È quasi istintivo che i genitori conoscano i bisogni dei figli. Le mamme hanno un termometro particolare: sanno quando i figli hanno bisogno di mangiare, bere, far colazione, leggere, riposarsi, dormire, divertirsi. La presenza costante dei genitori aiuta a sopravvivere, letteralmente, anche se ce ne accorgiamo solo da adulti, constatando quanto purtroppo sia fragile la vita.

In famiglia si vive meglio ed è gratis

In Italia i giovani lasciano raramente da giovani l’alveo famigliare. Aspettano di sposarsi, ma sempre meno coppie lo fanno e trovare una sistemazione oggi è più complicato, c’è meno lavoro stabile, le banche sono in crisi, i mutui costano. Allora si sperimenta anche il ritorno a casa, magari quando la coppia si rompe o c’è un licenziamento. Tanto che si dice che le famiglie italiane, in questi lunghi anni di crisi, hanno sopperito al welfare state, facendo da ammortizzatore sociale.

La famiglia c’è quando ne crei una tua

Quando si esce dal proprio nucleo famigliare, per formarsi una propria famiglia, si assiste a un vero e proprio cambiamento epocale, tanto che in tutte le culture, questo passaggio di rito, è suggellato da un festeggiamento. Il matrimonio è un atto pubblico vincolante per la coppia di fronte alle proprie responsabilità, la prima senz’altro è quella che la coppia diventa una famiglia: probabilmente crescerà dei figli, ma anche dei vincoli. Crea un nucleo sociale basato sul vincolo affettivo. Un elemento stabilizzante nella società che infatti viene “testimoniato” e bollato con delle carte. Questo per ribadire l’importanza sociale della famiglia e del perché sia la forma migliore di organizzazione per assicurare la continuità della specie.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *