Le scarpe da calcio

Che sia per il calcetto domenicale o per qualcosa di più serio se non professionale, le scarpe da calcio vanno scelte con criterio, cercando di trovare quelle che meglio si adattano al nostro piede e alla nostra corporatura. In questo articolo vi daremo qualche consiglio, in modo da capire quanto spendere, dove e come.

Per i goal migliori

Come le bacchette sono strumento imprescindibile nel mondo dei maghi di Harry Potter, ideato dalla mente geniale di J.K. Rowling, così anche il calcio – lo sport ancora più seguito in Italia e nel mondo – ha i suoi strumenti magici, che consentono di giocare al meglio una partita, contribuendo anche alla vittoria.

Stiamo parlando naturalmente delle scarpette, elemento imprescindibile e scelto con le dovute attenzioni di ogni calciatore o aspirante tale. Non sono sicuramente scarpe economiche, ed è difficile trovare dei veri affari che ci consentano di risparmiare un po’. È vero che scarpe economiche sono sinonimo il più delle volte di scarsa qualità, ma a volte aiuta fare shopping online in siti come  holiday-sport.it che propone in un gamma che si ingrandisce ogni volta le migliori scarpette da calcio sul mercato, e non solo. La piattaforma è infatti dedicata interamente allo sport e agli sportivi, per cui troverete indumenti e accessori per qualsiasi attività, sempre con possibilità di reso gratuito entro due settimane in caso di sbagli o di prodotto insoddisfacente. E poi, quanto è comodo comprare dal pc o dallo smartphone stando comodamente seduti sul divano?

Qualcosa da non sottovalutare

Tornando alle nostre scarpette da calcio, come detto sono qualcosa di estremamente importante per gli amatori dello sport, in quanto consentono un’ottima protezione del piede, stabilità e sicurezza e chiaramente riparano dagli infortuni grazie alla loro resistenza. Quando si acquistano è necessario prima di tutto capire la superficie su cui le andrete ad utilizzare, che non sempre è uguale.

Per esempio se la partita a calcetto della domenica, in allegria con gli amici, avviene su un campo composto da erba sintetica, la soluzione ideale è una scarpa con dei tacchetti bassi che quindi garantiscono aderenza impeccabile al terreno. Situazione inversa se il campo è fatto di asfalto ed è anche piuttosto piccolo: qui si richiedono tacchetti alti e in gomma, che quindi assicurino presa sull’asfalto evitando di far scivolare il giocatore. O ancora si cambia se si gioca su un terreno con erba naturale, che richiedono meno tacchetti ma con altezza più elevata.

Quando si comprano le scarpe si sceglie anche la misura, e si provano per verificare se è quella giusta. È un’operazione importante per le scarpe di tutti i giorni, e diventa fondamentale nel calcio: la scarpa da calcio deve essere infatti aderente al piede, evitando però di comprimerlo o di stringerlo eccessivamente. Non spaventatevi però se inizialmente la scarpa non è comoda perché con qualche camminata perderà di rigidità divenendo ben più comoda.

Anche l’allacciatura è importante, e quindi i lacci non devono essere messi a caso. La loro posizione può condizionare la comodità della scarpa e la traiettoria che il giocatore dà alla palla quando la colpisce. Se si ha un’allacciatura complessa ed eccessiva si ha uno stringimento del collo del piede che impedirà un gioco comodo e ideale per cui meglio avere un’allacciatura più semplice, e sui lati.

Infine, c’è da considerare la morbidezza. Le scarpe da calcio è meglio prenderle in pelle perché offrono maggiore grip al piede che quindi sente meglio il contatto col pallone. Da evitare l’ecopelle perché impedisce i movimenti naturali e provoca troppa ed eccessiva sudorazione.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *