Illuminare i piccoli oggetti

Come illuminare i piccoli oggetti

Come illuminare i piccoli oggetti

In passato, la fotografia degli oggetti piccoli era riservata solo a pochi professionisti per una clientela ristretta. Oggi, invece, la fotografia di piccoli oggetti è uno dei campi in maggiore crescita. Il motivo per cui ogni fotografo pubblicitario è impegnato nello sviluppo di immagini perfette sui piccoli oggetti è molto semplice: le vendite e le aste on line hanno creato, quasi all’improvviso, un’enorme richiesta di invitanti riproduzioni di oggetti di ogni genere.

La prima impressione è che la necessità di riprodurre fedelmente l’oggetto in vendita non lasci molto margine all’espressione artistica, ma c’è un sottile significato implicito. Se lo scopo è convincere qualcuno a comprare un certo oggetto, questo dovrà apparire così desiderabile da diventare un must al primo sguardo.

Valorizzare con la luce i piccoli oggetti

Il segreto è mostrare l’oggetto sotto la luce migliore e più invitante. Gli oggetti che riflettono naturalmente riveleranno ogni minima concentrazione di luce perchè le superfici curve la fanno convergere in piccoli punti luminosi speculari. E’ importante usare una gabbia di luce, disponibile in varie dimensioni, o improvvisabile con materiali che diffondono la luce, come lenzuola o plastica a bolle d’aria, fissati o appesi a una struttura di supporto (una scatola di cartone con le pareti tagliate). E’ importante mettere l’oggetto all’interno e fotografarlo. La luce morbida renderà i dettagli senza riflessi speculari ma, per la morbidezza di luci e ombre, il risultato potrebbe avere poco contrasto e brillantezza. Se gli oggetti non sono troppo riflettenti, è fondamentale illuminarli direttamente con un diffusore. E’ possibile riempire le ombre con un riflettore e reintrodurre qualche riflesso per dare brillantezza all’immagine puntando sull’oggetto una piccola torcia (coperta con un filo blu per avere un bianco neutro).

I trucchi del mestiere

I gioiellieri, proprio come i fotografi pubblicitari professionisti, mostrano i loro prodotti su superfici lucide. E’ sufficiente fare attenzione ai dettagli affinchè l’oggetto sia messo bene in risalto e sembri ancora più bello. Quando un fotografo deve rappresentare oggetti translucidi, come cose di vetro o di plastica trasparente è possibile fotografare senza difficoltà particolari con illuminazioni molto varie: la trasparenza funziona con qualsiasi luce puntata addosso. Per un effetto eccellente di fotografia pubblicitaria, infine, è fondamentale utilizzare lo sfondo nero. Gli sfondi neri realizzati con materiali opachi e non riflettenti garantiscono risultati eleganti con qualsiasi tipo di oggetto. Il nero, inoltre, assorbe le ombre, facilitandone l’illuminazione.

Fonti utili

Per un maggior approfondimento sui trucchi e le tecniche della fotografia pubblicitaria:

(Visited 55 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *