Cosa è il noleggio a lungo termine

Nel mercato delle auto, la necessità di avere strumenti flessibili per le imprese ha portato alla creazione di formule di acquisto e utilizzo dell’auto che si stanno dimostrando molto utili. Una di queste è il noleggio auto a lungo termine. Questa soluzione va incontro a tante problematiche.

  • Innanzitutto l’auto nuova diventa usato immediatamente dopo il periodo di rodaggio, e perde valore. In modo alquanto bizzarro l’evoluzione delle auto ha previsto anche un aumento significativo dei prezzi negli ultimi anni e acquistarla nuova non è una spesa che si possono permettere tutti, soprattutto in ambito aziendale.
  • Per chi macina chilometri la manutenzione dell’auto è fondamentale, così come gestirla dal punto di vista burocratico. A livello aziendale è un costo che potrebbe facilmente lievitare nel tempo, oltre a costituire un’unità di tempo da dedicarci che va a discapito della produttività.
  • Le nuove leggi in materia di ambiente e consumi costringono a fare scelte oculate, che richiedono sempre più informazione e consapevolezza.

Il noleggio a lungo termine subentra e risolve tutti questi problemi

  1. Anzitutto l’auto messa a disposizione è nuova, ben tenuta, con un costo che si può considerare pari a un abbonamento. Dopotutto stiamo parlando della formula del noleggio (prendi per un limitato periodo di tempo e restituisci dietro il pagamento di un compenso tariffato a ore) allungata per periodi che vanno dai 36 ai 45 se non di più mesi.
  2. Dal punto di vista burocratico e della manutenzione il noleggiatore si fa carico di tutto, riducendo grandemente le spese. Un’auto nuova di media cilindrata, considerando tutto, nei primi tre, quattro anni può venire a costare 25.000 euro calcolando l’assicurazione. Ma per 36 mesi, con la formula del noleggio a lungo termine e un costo medio di 400 euro al mese e un anticipo di 3000 verrebbe a costare meno di 18000 euro (fonti 6sicuro.it).
  3. Sul costo finale non vanno calcolati i consumi: qui occorre ovviamente scegliere una macchina che nel raffronto sia più o meno simile per chilometri percorsi con un litro di benzina. Inoltre per aziende e professionisti va calcolata la deducibilità dei costi, che arriva al 20% per i professionisti e con un massimale di 3615,30 euro. Mentre per le società si arriva al 70%. Il rappresentante e l’agente che usano spesso l’auto arrivano all’ottanta per cento.
  4. Infine un’auto nuova appartenente a un parco macchine rinnovato avrà sempre meno problemi in strada.

Il noleggio a lungo termine è una pratica che conviene per chi viaggia molto e ha l’abitudine o la necessità di rinnovare l’auto o la flotta aziendale con una certa costanza. Teniamo conto che in genere mantenendo la macchina per 7-10 anni, tenuta bene, i costi si ammortizzano facilmente. Il lungo termine è insomma un compromesso valido per chi vuole risparmiare pur sapendo che l’auto che guida non è la sua. Ma i risparmi e le comodità effettivamente sono tanti a fronte della perdita di valore che si ha non possedendo un bene che può essere sempre permutato, rivenduto o rottamato.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *